Per il suo funzionamento ottimale questo sito utilizza i cookies. Procedendo nella navigazione se ne accetta implicitamente l'utilizzo (Maggiori informazioni). Accetto
RAO & SARTELLI - Legnami e Strutture in Legno

Perchè il legno

Nove buoni motivi per una scelta naturale

Durabilità

In linea con le normative tecniche, la durata delle costruzioni in legno è stata fissata a 50 anni.
La cura dei particolari nelle fasi di progettazione e di posa incrementa la traspirazione e la protezione dall’umidità, permettendo alla struttura di resistere per altri 50 anni allo stesso livello di sicurezza e stabilità.

Risparmio energetico

L’elevata capacità di accumulo termico rende le componenti opache molto più efficienti durante i mesi estivi rispetto ad alternative equivalenti dal punto di vista della coibentazione. Inoltre, le strutture portanti di una costruzione in legno possono essere considerate delle vere e proprie componenti attive del pacchetto isolante, in grado di assicurare una trasmittanza pari a 0,13 W/mK ed una minimizzazione degli stessi ponti termici.

Comfort e benessere abitativo

La qualità dei materiali utilizzati per la realizzazione delle abitazioni e il corretto studio dei dettagli costruttivi diventano elementi di fondamentale importanza se si considera la quantità di tempo trascorsa negli ambienti chiusi. E’ stato dimostrato che il legno, le fibre di legno o sughero, risultano infatti confortevoli già a temperatura ambiente, a differenza del cemento o della pietra che lo diventano solo a temperature superficiali superiori.

Eco-compatibilità

Il legno, in relazione alla sostenibilità, non ha rivali: è rinnovabile, riciclabile, richiede un limitato consumo di energia nelle fasi di produzione e posa, non rilascia emissioni, polveri o fibre nocive durante l’impiego e si smaltisce restituendo l’energia accumulata, se viene utilizzato in processi di termovalorizzazione.
Inoltre, il legno è l’unico materiale che necessita solo di acqua, aria e sole per crescere e ogni m³ di questo materiale impiegato in edilizia, corrisponde a quasi una tonnellata di CO2 stoccata, per tutto il ciclo di vita del manufatto.

Alta protezione termica

Il legno si distingue per le sue caratteristiche di bassa conducibilità termica, elevata inerzia termica e spiccata igroscopicità, che permettono di generare un effetto positivo sulla qualità dell’aria all’interno di un edificio e sul benessere percepito. Questi elementi contribuiscono a diminuire i consumi per il riscaldamento d’inverno e la climatizzazione d’estate grazie anche alla capacità del materiale di assorbire velocemente e cedere lentamente l’umidità. Il legno, inoltre, è un efficientissimo filtro, con una superficie specifica di oltre 1 m² per ogni cm³ di volume, rendendo più salubre l'aria.

Protezione dal rumore

Il legno ha ottime proprietà di assorbimento acustico derivanti dalla sua natura fibrosa e dall’alto coefficiente di smorzamento del materiale stesso. Nelle moderne strutture in legno la protezione dal rumore si realizza principalmente con una precisa combinazione di strati di materiali termoisolanti che, uniti ad un opportuno disaccoppiamento acustico ed un accurato studio dei dettagli di connessione, consentono di rispettare anche i requisiti acustici più severi. Per le sue proprietà di assorbimento è ideale per la realizzazione di auditorium, sale da concerti, mense, chiese e ambienti a forte aggregazione.

Sicurezza in caso di incendio

Le sue qualità fisico-meccaniche si rivelano estremamente interessanti anche in caso di incendio. Pur essendo combustibili, le strutture in legno presentano una buona resistenza al fuoco, con un comportamento prevedibile e sicuro. Le strutture, dimensionate per i carichi di neve e vento, sono già R30 o R60. Il sovradimensionamento delle sezioni, l’uso di ferramenta non esposta e di rivestimenti in legno “di sacrificio” senza aggiunta di prodotti chimici, assicurano una resistenza compresa tra i 30 e i 60 minuti. Il legno infatti, brucia lentamente perché la carbonizzazione procede dall’esterno verso l’interno della sezione, formando uno strato carbonizzato che protegge la parte centrale, senza immissione nell’aria di fumi tossici. Per questo motivo, la rottura avviene per riduzione della sezione resistente e non per improvviso decadimento delle sue caratteristiche meccaniche.

Sicurezza e semplicità di impiego

Ergonomia, qualità, precisione, tempi di posa ridotti e lavorazione a secco: queste sono le caratteristiche salienti che rendono il legno un materiale apprezzato quando si pianifica un intervento.
Inoltre, la semplicità di lavorazione e prefabbricazione offre accurate tolleranze nelle giunzioni e maggiore sicurezza per gli operatori in cantiere.
La duttilità del legno favorisce la libertà progettuale e offre molteplici configurazioni creative nelle forme e finiture, un’elevata compatibilità con gli altri materiali costruttivi ed una facilità di manutenzione e realizzazione di estensioni di edifici esistenti.

Statica e protezione sismica

Il legno ha ritrovato la sua funzione di materiale strutturale grazie alle recenti normative nazionali ed europee, in materia di calcolo strutturale ed antisismico.
La stabilità dimensionale è dovuta a tre aspetti fondamentali: la leggerezza, l’alta duttilità dei giunti e la capacità dissipativa.
Questo tipo di costruzioni sono caratterizzate da un ottimo rapporto tra resistenza e peso proprio in quanto, essendo dotate di una massa inferiore rispetto alle loro equivalenti in muratura, subiscono meno gli effetti di un sisma.
Inoltre, le parti in legno vengono collegate tramite connettori deformabili che, adeguatamente dimensionati, permettono alle strutture di raggiungere un comportamento duttile, ideale per resistere all’azione sismica.

© 2016 - Tutti i diritti riservati - Rao e Sartelli S.r.l. | Legnami e strutture in legno - P.I.: 00060280112
Sede e Magazzino di vendita: Via del Forno, 4 - 19126 La Spezia - Tel. 0187503117 - Fax 0187503111
Ufficio Tecnico e Magazzino di vendita: Via Roma, 300 - 19020 Sesta Godano (SP) - Tel. 0187891505 - Fax 0187891353